Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Il sito é impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookies. Il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto Continua.

Decoupage sottovetro

Rispetto alle altre varianti del découpage, quella sottovetro è senza’ altro la più rapida,  ma consente splendidi  effetti finali.

Il procedimento è semplice: si lavora su oggetti di vetro trasparente e, a seconda della loro forma (e quindi di come verranno guardati) si varia la tecnica di applicazione della carta. Infatti, qualora  si tratti di un oggetto alto, come un vaso, i ritagli di carta andranno fissati all’interno, se invece si tratta di un piatto o una ciotola larga e bassa, verranno incollati dall’esterno; in entrambi i casi il decoro dovrà essere disposto a rovescio, così che il motivo risulti visibile sul dritto attraverso il vetro. 

Come  decorare un piatto

● Innanzitutto, l’oggetto di vetro va pulito (prima con acqua  e sapone, poi con alcool) e asciugato con cura, in modo da togliere ogni traccia di grasso  o polvere. Quindi capovolgetelo e dal dritto, con una matita morbida per ceramica, tracciate i contorni del motivo che intendete riportare come decorazione.

● Ritagliate i decori oppure strappatene leggermente i contorni a seconda del tipo di carta prescelta. Volendo, si può spruzzare sul retro della carta (su entrambi  i lati se la carta è sottile) un velo di silicone spray per renderla  più resistente e impermeabile.

● Con un pennello  piatto o una spugnetta applicate sul rovescio uno strato di colla per découpage in modo da coprire un’area leggermente più ampia delle sagome  dei decori di carta che dovete applicare.

● Applicate i ritagli di carta con il lato dritto sulla colla. Controllate la loro posizione osservandola sul davanti del piatto e fateli aderire bene in modo che non rimangano  bolle d’aria, sia lisciando  dall’interno verso l’esterno con le mani, sia passando con lo stesso movimento una spugnetta pulita.

● Quando tutto sarà perfettamente asciutto, potete  dedicarvi alla lavorazione del fondo: potrà essere predisposto con del colore acrilico (meglio stendere due mani), o ricoprendo  l’intera superficie con un foglio di carta di riso a tinta unica (procedete con la colla come per il découpage).

● In ultimo, passare sull’intera superficie decorata due mani di vernice finale (potrete poi anche lavare il piatto), facendo asciugare tra l’una e l’altra.

Cosa decorare

Qualunque oggetto di vetro, anche di uso quotidiano, come piatti, vassoi, ciotole, vasi, potrà cambiare aspetto decorandolo con questa tecnica, basta che abbia la superficie liscia e un’imboccatura abbastanza ampia per lavorare facilmente. Le carte possono essere di tutti i tipi e colori, l’importante è che i motivi siano adatti al decoro da realizzare, alle dimensioni  e alla forma del contenitore.

 

Contatti

FLOVER S.r.l.
Sede legale: Via Pastrengo, 14
37012 Bussolengo
Verona
Italia

Capitale sociale € 10.845,60 i.v
Numero REA - VR - 218289
Codice Fiscale 02109450235
Partita Iva IT 02109450235

info@flover.it

floversrl@floverpec.it

Iscrizione alla newsletter

Garden Team

Associazione Italiana Centri Giardinaggio